fotografia di Sabrina Ragucci (2019)

Giovedì 10 ottobre, ore 19.00: Incontro con Giorgio Falco

La gemella H ripercorre attraverso le voci alternate delle gemelle Hilde ed Helga, la vita di una famiglia tedesca, dal Terzo Reich fino agli anni 2000. Hans Hinner, il padre delle gemelle, è un nazista bonario: una vita tranquilla e produttiva sotto il Reich (è un giornalista che collabora attivamente all’ideologia hitleriana), dopo la guerra lascia la Germania, per recuperare sulle coste romagnole, una piccola pensione che farà fiorire. Non è un mostro se non banale che si stabilisce a Milano Marittima, ma un uomo grigio, come le uniformi del terrore, come la spiaggia che si estende fino al mare, come il mare che si estende sino all’orizzonte, come le vite che nulla distinguono.

Evento realizzato in collaborazione con la Libreria Stendhal ed edizioni Verdier.

Accademia di Francia a Roma – Villa Medici
Viale Trinità dei Monti, 1 00187 Roma
T.   +39 06 67611     M.   standard@villamedici.it

20 novembre 2016 ore 11:00

Reading con

Giorgio Falco

Alessandro Bertante

Mario De Santis

G-Lab  in via Giannone 4

http://www.bookcitymilano.it/eventi/2016/scrittura-e-materia-le-parole-costruiscono-il-mondo-brunch-con-lautore-2

Palazzo Ducale/Genova

Venerdì 13 novembre, ore 18.30

Il sogno obbligatorio

Giorgio Falco e Nicola Lagioia,

conduce Andrea Cortellessa

 

La letteratura italiana di oggi nasce dalle rovine di un mondo al capolinea?

 

I bambini degli anni ‘70 sono i dirigenti, i politici, gli intellettuali, gli uomini di oggi. La loro fu la prima generazione a cui venne insegnato che una vita migliore non doveva passare per forza dalla lotta politica, dal conflitto generazionale, dall’affermazione dell’uguaglianza. Glielo spiegarono con le stragi di Stato, diffondendo eroina nelle strade, riempiendo le loro case con la plastica e coi sorrisi della tv commerciale. In quell’epoca di fermento, l’ideale del benessere venne incarnato da uno spauracchio inventato ad hoc per l’occasione, la piccola borghesia italiana. La recente crisi economica ne ha svelato la natura, mettendo fine a questa illusione collettiva. Quali conseguenze ha prodotto in quella generazione questo trauma comune? Quanto il rancore, la rabbia per coloro che ne hanno manipolato il destino, guida le loro scelte? Gli scrittori italiani di oggi, ragazzi di allora, che influenza hanno subito da questa esperienza?

Letture di:
Marta Antonucci e Matteo Alfonso

 

 

Martedì 9 Giugno
Giorgio Falco LA GEMELLA H
Lettura e incontro con l’autore. Modera Irene Fantappiè

Alle ore 19:00 presso l’Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2, 10785 Berlin.

8 giugno 2015
Berlino
Freie Universität Berlin
Kaiserwerter Strasse 16-18
Ore 18
Introduce Marcella Fortunato

25 maggio 2015
Tolmezzo (Udine)
ore 18.30
Centro Servizi Museale
c/o Museo Michele Gortani
Via della Vittoria 2
Tolmezzo (Udine)
Introduce Giuseppe Favi

19 maggio 2015
Opera (Milano)
Biblioteca Comunale
Largo Pietro Nenni 2
Ore 19.30
Introduce Silvia Nidasio