Con gli occhi aperti

giugno 29, 2016

20 autori per 20 luoghi

Venti fra i migliori narratori e poeti della nostra nuova letteratura hanno raccolto questa sfida. Ognuno di loro inventa, a suo modo, un luogo che ha visto in prima persona: dall’estremamente vicino delle pieghe del litorale laziale all’estremamente lontano – i più tradizionali degli altrove – dell’Africa e dell’America. Perché ogni occhio – ogni autore – altro non è che un mondo nuovo.

Prefazione di Andrea Cortellessa

 

Cortellessa_COP_LR-220x261

Annunci

SIncontro con Sabrina Ragucci e Giorgio Falco al Circolo dei Lettori, il 29 giugno, alle 20.45. Moderatore Marco Benna

13516663_1245784695439404_7941251663422102546_n

Oggi, per chi può vederlo, inizia Wimbledon. Intanto, su Origami, settimanale de La Stampa, tennis e letteratura di Andrea Cortellessa.
“Davvero, come dice Giorgio Falco, dentro quella piccola sfera volante c’è”: “un volume grande e vuoto, distante e indifferente a noi e a se stesso, l’universo”. (Da Grip, racconto contenuto nell’antologia Smash a cura di Sandro Veronesi, ed. Nave di Teseo)

13533234_10208869703451873_2612624341114086296_n

Nell’ambito di Itinerari di letteratura, dodicesima edizione 2016, il giorno 4 giugno, alle ore 17,30, si terrà un incontro con Giorgio Falco e Sabrina Ragucci, autori di Condominio Oltremare (L’orma 2014): il libro, coniugando immagini e testi, dell’artista Sabrina Ragucci, alla scrittura tersa e fortemente imperniata sulla visività, di Giorgio Falco, realizza un’inchiesta romanzesca sul problema della devastazione del paesaggio storico e naturale italiano. In questo senso, l’operazione si presenta come erede di quelle di Calvino e Biamonti, raggiungendo esiti di altissima qualità letteraria. A introdurre gli autori (si ricorda che Falco, autore Einaudi e Laterza, è vincitore del Premio Alassio, del Premio Volponi e dei Premi Mondello e Supermondello) ci sarà Paolo Zublena, docente di Linguistica italiana presso l’Università di Milano-Bicocca.

fotografia e allestimento di Sabrina Ragucci

Questa settimana sul Fuoribordo con pagina99 in edicola, un racconto sul nuovo groviglio autostradale lombardo, di Giorgio Falco. Ne discute in questa chiacchierata radiofonica con il curatore dell’inserto Alessandro Leogrande
http://www.pagina99.it/2016/05/06/su-fuoribordo-per-un-casello/

Linea di Confine
per la Fotografia Contemporanea

L’Ospitale, Via Fontana 2 Rubiera, Reggio Emilia
Domenica 8 Maggio 2016
Sala bachi – 0re 10,00/13,00
Seminario
Le “strade” della fotografia
Il progetto interdisciplinare fra fotografia, letteratura e urbanistica

Conduce Stefano Munarin (urbanista, IUAV Venezia)

Giulio Iacoli (docente e critico letterario, Università di Parma)
Aggiornamenti sul ruolo generatore della via Emilia. Tensioni territoriali, vita quotidiana, racconto

Giorgio Falco (scrittore) e Sabrina Ragucci (artista e curatrice):
Una persistente febbriciattola
Antonello Frongia (storico della fotografia, Università Roma 3):
Piccola apologia del fuorimano (e qualche idea per una storia integrata della fotografia dei luoghi “marginali”)

William Guerrieri (curatore e fotografo)
Post-documentario e montaggi di rappresentazioni

Guido Guidi (fotografo)
Per strada

Marco Guerzoni (politiche abitative, Comune di Bologna)
Abitare sociale. Un’indagine fotografica per Bologna

Per informazioni:
linconfine@comune.rubiera.re.it
http://www.lineadiconfine.org
@LdConfine

Incontro con lo scrittore Giorgio Falco, il primo ospite della rassegna di incontri della Biblioteca comunale Vilma Preti

7 maggio a Sala Baganza, alle 17.00 . Ingresso gratuito. Seguirà aperitivo