Giorgio Falco in Sottofondo italiano

maggio 13, 2015

Giorgio Falco per Sottofondo italiano. Fotografia di Sabrina Ragucci

Giorgio Falco per Sottofondo italiano. Fotografia di Sabrina Ragucci

Sottofondo italiano
di Giorgio Falco
[In questi giorni è uscito Sottofondo italiano di Giorgio Falco (Laterza, collana Solaris). Ne pubblichiamo alcune pagine].
Facevamo azioni di disturbo, camminavamo nei corridoi dei reparti e parlavamo ad alta voce come se fossimo stati manager, il loro slang, la loro lingua. I manager volevano requisirci i badge per non permetterci più di entrare in azienda, ma qualcuno delle Risorse Umane ripeteva che non potevano farlo, eravamo lavoratori, ancora per poco.
Scioperavamo, le camionette della polizia arrivavano davanti alla sede, come da accordi con la Digos sfilavamo in corteo, bloccavamo il traffico in un senso di marcia, sul viale a scorrimento veloce che conduceva ai centri commerciali, alla tangenziale. Gli agenti camminavano annoiati, la paletta della polizia rilasciava riflessi come nei pomeriggi d’infanzia, quando cercavamo di captare i raggi e restituirli a una forma di macchia nei palazzi di fronte. Continua su Le parole e le cose.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: